Lunedì, 20 Marzo 2017 00:00

Ass. Donne Geometra - Compravendite immobiliari, le planimetrie sono parte integrante del contratto In evidenza

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Compravendite immobiliari, le planimetrie sono parte integrante del contratto

Le piante planimetriche allegate ai contratti d’acquisto d’immobili sono parte integrante del contratto e costituiscono dichiarazione di volontà delle parti. Lo ha stabilirlo la Corte di Cassazione che si è espressa riguardo alla validità negoziale delle planimetrie con due sentenze (26366/2016 e 26609/2016 – di cui si allega la 26366 alla presente comunicazione).

La Corte di Cassazione ha affermato che i frazionamenti hanno “valore di espressione della volontà dei contraenti circa l’oggetto del negozio, quando siano assunti come parti integranti dell’atto contrattuale a cui sono allegati”. A tal fine è necessario che, oltre ad essere sottoscritti dalle parti, siano anche esplicitamente richiamati nel contratto.
È affermabile, quindi, che dalle planimetrie si possa risalire alla volontà delle parti, purché siano allegate o, in alcune ipotesi, richiamate dal contratto. In caso di non coincidenza tra la descrizione dell’immobile nel contratto di compravendita e le planimetrie, spetta al giudice il compito di risolvere la questione della maggiore o minore corrispondenza tra la rappresentazione nelle planimetrie e l’intento negoziale espresso nel contratto.
Questa la situazione trattata dalla Cassazione in cui si ribadisce con chiarezza il valore da attribuirsi alle planimetrie allegate ai contratti che costituiscono mezzo fondamentale per l’interpretazione del contratto.

Si allega la Sentenza