Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Detrazione pannelli solari in Dichiarazione

Con la circolare n. 13/E/2019 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti su come usufruire della detrazione fiscale per gli interventi di installazione dei pannelli solari nella dichiarazione dei redditi 2019, relativa all’anno di imposta 2018 (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 3).

Detrazione IRPEF

La detrazione IRPEF spettante ammonta al 65% delle spese sostenute, entro il limite di 60.000 euro ad immobile, ai sensi dell’Art. 1, comma 346, della legge n. 296 del 2006.

Impianti agevolabili

Gli interventi agevolabili sono l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali, per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura nonché istituti scolastici e università. La detrazione spetta anche per le spese sostenute per l’installazione di sistemi termodinamici a concentrazione solare per la produzione di acqua calda nonché per la produzione di acqua calda ed energia elettrica in quanto tali sistemi sono assimilabili ai pannelli solari.

Non beneficia, invece, della detrazione l’installazione di un impianto di “solar cooling” per la generazione di acqua fredda per la climatizzazione estiva a partire dall’acqua calda prodotta da pannelli solari.

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Contributi previdenziali dei liberi professionisti? La prescrizione è di 5 anni.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 13639 del 2019 ha sancito la prescrizione quinquennale per tutti che i professionisti devono versare alle proprie Casse di appartenenza. Gli Ermellini attraverso ragionamento giuridico hanno stabilito che è di cinque anni il termine prescrizionale  per i contributi che i professionisti devono versare alle proprie Casse di appartenenza.

Il caso nasce dal sistema di previdenza forense, ma è applicabile a tutte le Casse di Previdenza. 

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Permesso di Costruire in sanatoria: sentenza della Corte di Cassazione

La Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 13084 del 26 marzo 2019 ribadisce che l'ordine di demolizione di un manufatto abusivo non è soggetto alla prescrizione quinquennale. I giudici della Suprema Corte precisano che è illegittimo il rilascio di un permesso di costruire in sanatoria condizionato all'esecuzione di specifici interventi finalizzati a ricondurre il manufatto abusivo nell'alveo di conformità agli strumenti urbanistici e che la sanatoria degli abusi edilizi idonea ad estinguere il reato può essere conseguita solo qualora ricorrano la conformità delle opere alla disciplina urbanistica vigente sia al momento della realizzazione del manufatto che al momento della presentazione della domanda di sanatoria (doppia conformità)

Si allega la Sentenza

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Compensi professionali, i parametri DM 17 giugno 2016 non sono minimi tariffari inderogabili 

Le stazioni appaltanti devono utilizzare i corrispettivi previsti dalle tabelle ministeriali solo quale parametro iniziale del calcolo del compenso da porre a base di gara, ben potendo apportare riduzioni percentuali: questa la decisione del Consiglio di stato con la Sentenza n. 2094 del 2019 – allegata alla presente. Con detta sentenza il Consiglio di Stato ha precisato che “non vi è dubbio che il legislatore abbia inteso fare delle tabelle ministeriali il punto di partenza di ogni determinazione sui corrispettivi dovuti ai professionisti (cfr. Cons. Stato, comm. speciale, parere, 30 marzo 2017, n. 782), evitando così che le stazioni appaltanti possano procedere a determinazioni dei corrispettivi professionali in via forfettaria, ma da ciò non può ricavarsi un divieto imperativo di non discostarsi dalle tabelle ministeriali”.

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Balconi e distanze tra edifici - Sentenza

Con l’ordinanza 4834/2019, la Cassazione ha stabilito che anche i balconi definiscono come “finestrata” una parete, poiché assicurano la possibilità di esercitare la veduta. 

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - IL DECRETO IN GAZZETTA CHE TUTELA GLI ACQUIRENTI DI IMMOBILI

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 38 del 14 febbraio 2019) il dlgs 12 gennaio 2019, n. 14 recante il “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155“, al fine di rafforzare il sistema di garanzie per gli acquirenti di immobili da costruire.

Il provvedimento, recante modifiche ad alcuni articoli del dlgs 122/2005, prevede maggiori garanzie in favore degli acquirenti di immobili “su carta”, ossia da costruire, in caso di fallimento dell’impresa.

 

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Cambio destinazione d’uso da abitazione a ufficio: permesso

Sulla questione riguardante le autorizzazioni amministrative necessarie per il cambio di destinazione d’uso dell’appartamento è intervenuto il Consiglio di Stato in una recente e importante sentenza [Consiglio Stato sent. n. 6562/18 del 20.11.2018]. Ecco la decisione dei giudici amministrativi.

Il mutamento di destinazione d’uso di un immobile comporta una modifica urbanistica. In particolare un immobile destinato ad attività professionale presuppone un traffico di persone e la necessità di servizi e, quindi, di “carico urbanistico” superiore a quello di una semplice abitazione. Questo significa che, in tali ipotesi è necessario chiedere al Comune il permesso di costruire. Non è sufficiente una semplice Scia, anche se non viene effettuata alcuna ristrutturazione e quindi non ci sono opere interne.

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Gravità di un difetto dell'opera edilizia: chiarimenti dalla Cassazione

La gravità di un difetto dell'opera, “agli effetti dell'art. 1669 c.c., è correlata alle conseguenze che da esso siano derivate o possano derivare, e non dipende, pertanto, dalla sua isolata consistenza obiettiva, né è perciò esclusa ex se dalla modesta entità, in rapporto all'intera costruzione, del singolo elemento che ne sia affetto”.

Lo ha precisato la sesta sezione civile della Corte di cassazione nell'ordinanza n. 1423/2019 allegata alla presente.

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Apprendistato: sale a 800 euro il bonus assunzione negli studi professionali. La procedura

Gli apprendisti ingegneri, architetti e geometri e soprattutto per gli studi professionali dove si svolge l'apprendistato  a partire dal 1° gennaio 2019, infatti, il contributo una tantum riconosciuto da Ebipro sale a 800 euro, contro i 500 dell'anno scorso. A riconoscere il contributo una tantum è appunto Ebipro, l’ente bilaterale previsto dal Ccnl degli studi professionali.

Contributo Epipro per gli apprendisti negli studi professionali: i dettagli

Pubblicato in Geometri in Italia

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Linee Guida per Identificazione, Qualificazione e Controllo "FRCM" per il consolidamento

Con Decreto del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici  n. 1 dell’8 gennaio 2019, sono state approvate le Linee Guida per l’identificazione, la qualificazione ed il controllo di compositi fibrorinforzati a matrice inorganica, denominati FRCM (Fiber Reinforced Cementitious Matrix), impiegati per il consolidamento strutturale; il documento è stato positivamente licenziato con Parere favorevole dall’Assemblea Generale del Consiglio Superiore dei LL.PP. n. 20 espresso nella adunanza del 27 luglio 2018. 

Si allegano le linee guida

 

Pubblicato in Geometri in Italia