Mercoledì, 23 Ottobre 2019 00:00

Comunicato Stampa - Convegno IN MEMORIA DI MARCO MASSANO - Lecce, 26 ottobre 2019 In evidenza

comunicato stampa 

Sabato 26 ottobre, ore 9.30 

Collegio dei Geometri, Lecce, via Duca degli Abruzzi, 49 

“IN MEMORIA DI MARCO MASSANO” 

Giornata di riflessione sul ruolo e i rischi 

della professione del geometra 

Sarà presente Sara Tonon, moglie del geometra ucciso nell’Astigiano da un 90enne

lo scorso novembre per una perizia relativa a un pignoramento

Nel corso della giornata la sala formazione del Collegio di Lecce sarà intitolata

alla memoria di Massano

Ratano: “Servono misure di sicurezza per i professionisti che svolgono attività di operatore di giustizia e un fondo per le famiglie delle vittime sul lavoro”

Lecce, 26 ottobre 2019 - Un convegno per mobilitare politica e coscienze, per non dimenticare chi ha perso la vita solo perché stava lavorando. “In memoria di Marco Massano” è il titolo della giornata di riflessione sul ruolo e i rischi della professione del geometra in programma sabato 26 ottobre a Lecce, in via Duca degli Abruzzi 49, nella sede del Collegio provinciale dei geometri e geometri laureati di Lecce che organizza l’iniziativa con il patrocinio del Consiglio nazionale Geometri e della Cassa Geometri.  

Marco Massano era un geometra di 44 anni, marito e padre di tre figli di 2, 5 e 7 anni, barbaramente ucciso il 9 novembre scorso a Portacomaro, in provincia di Asti, dalla mano armata di un 91enne che temeva per la perizia del suo immobile sotto pignoramento. Marco doveva solo svolgere una perizia per conto del tribunale locale. L’anziano gli ha sparato per paura di perdere la casa.

«Da una tragedia che ha distrutto una famiglia e scosso l’opinione pubblica è nata l’idea di organizzare questa giornata – spiega Luigi Ratano, presidente del Collegio Geometri di Lecce - per riflettere sulla prevenzione di altri simili episodi e sulla possibilità di istituire un fondo da destinare alle famiglie delle vittime che, come Marco Massano, hanno perso la vita sul lavoro».

Il convegno si aprirà alle 9.30 con i saluti del presidente del Collegio Geometri di Lecce, Luigi Ratano, del prefetto di Lecce Maria Teresa Cucinotta, del vice presidente nazionale della Cassa Geometri, Renato Ferrari, e del vice presidente del Consiglio nazionale dei geometri, Ezio Piantedosi. Seguiranno gli interventi dei magistrati Anna Rita Pasca e Roberto Tanisi, degli europarlamentari Andrea Caroppo e Raffaele Fitto e del senatore Dario Stefàno.

«Vogliamo promuovere un confronto costruttivo con i magistrati e il mondo politico – sottolinea ancora Ratano - per richiamare l’attenzione sulla pericolosità del ruolo di chi svolge un’attività di operatore di giustizia senza essere sufficientemente tutelato in termini di sicurezza, pericolosità che aumenta esponenzialmente quando ci si trova a operare in territori come il nostro, dove la criminalità organizzata è tutt’altro che in letargo. Sarà con noi in questa giornata la moglie del collega Massano, Sara Tonon, alla quale doneremo una targa commemorativa. E infine intitoleremo la sala formazione del nostro Collegio alla memoria dello stesso Massano, affinché la sua scomparsa diventi monito per tutti, a garanzia di un impegno costante per la legalità e giustizia sui luoghi di lavoro».