Eventi in evidenza

eventi

Comunicati

Comunicato Stampa - Convegno di Studi "Leonardo da Vinci e il Salento a cinquecento anni dalla morte... 2019-10-08 -  comunicato stampa CONVEGNO DI STUDI “LEONARDO E IL SALENTO” A CINQUECENTO ANNI DALLA MORTE (1519-2019)   Lecce, 11 ottobre, palazzo Codacci-Pisanelli (aula Ferrari) Galatone, 12 ottobre, ...
Comunicato Stampa GAL Porta a Levante - pubblicazione bandi GAL Porta a Levante interventi 2.1 - 2.2... 2019-07-09 - Comunicato stampa  Pubblicazione bandi GAL Porta a Levante interventi 2.1 - 2.2 - 2.3  San Cassino, 26.06.2019 Prot. 169 Preg.mi Presidenti,al fine di dare massima diffusione delle opportunità ...
  • Ass. Donne Geometra - Lavori in ambienti confinati o a rischio inquinamento: le Linee di indirizzo per la gestione dei rischi

    Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Lavori in ambienti confinati o a rischio inquinamento: le Linee di indirizzo per la gestione dei rischi

    Il tema degli ambienti confinati non trova ad oggi una sua collocazione esplicita all'interno del corpus del Testo unico sicurezza (Dlgs. 81/08), né con un Titolo specifico né nell'ambito degli Allegati dello stesso. L’emanazione del D.P.R. 14 settembre 2011, n.177, “Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinanti” ha peraltro generato fin da subito problemi applicativi ed interpretativi, ad oggi non ancora risolti, introducendo tra l’altro criteri vincolanti di qualificazione che si inseriscono però in un sistema nazionale generale di qualifica fortemente differenziato tra settore pubblico e privato. Anche la recente giurisprudenza legata ai casi di infortunio in ambiente confinato soffre della mancanza di una trattazione più estesa del tema nella norma generale, nonché della mancata definizione chiara e univoca di ambiente confinato. Preso atto del quadro normativo e giurisprudenziale attuale il CNI ha redatto un “documento di indirizzo”, destinato in particolare ai colleghi RSPP/ASPP, CSP/CSE ed ai professionisti del settore, ma sicuramente utile anche per i Datori di lavoro Committenti, per le Imprese e per tutte le figure coinvolte.

    Si allegano i documenti di indirizzo.

     

    Scritto Giovedì, 17 Ottobre 2019 00:00
  • Ass. Donne Geometra - ECOBONUS 65% E SCONTO FATTURA

    Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - ECOBONUS 65% E SCONTO FATTURA 

    L’acquisto di un climatizzatore prevede l’applicazione dell’ecobonus al 65% e dunque rientra anche nell’ambito dello sconto in fattura istituito dal decreto Crescita.

    L’articolo 10 del dl 34/2019 prevede che si possa trasformare la detrazione in uno sconto di pari importo, direttamente sulla fattura del fornitore, che recupererà poi la somma come credito d’imposta.

    Scritto Giovedì, 17 Ottobre 2019 00:00
  • Ass. Donne Geometra - DISTANZE FABBRICATI: NUOVA SENTENZA CONSIGLIO DI STATO

    Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - DISTANZE FABBRICATI: NUOVA SENTENZA CONSIGLIO DI STATO

    La legge stabilisce delle distanze minime tra una costruzione e l’altra che devono essere rispettate, salvo determinate eccezioni. Così facendo si evita la creazione di spazi angusti ed insalubri tra edifici che potrebbero compromettere la sicurezza e la salute delle persone. La violazione delle norme in materia di distanze comporta che la costruzione effettuata ad una distanza minore deve essere arretrata alla distanza prevista dal codice o dai regolamenti comunali (anche mediante abbattimento di tutto o di parte della costruzione) oltre al risarcimento del danno a carico di colui che ha subito la violazione. 

    Scritto Giovedì, 17 Ottobre 2019 00:00
  • Ass. Donne Geometra - Bonus fiscali: non spettano a chi acquista da impresa

    Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Bonus fiscali: non spettano a chi acquista da impresa

    In caso di compravendita di un immobile sul quale siano stati effettuati lavori di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica senza che il precedente proprietario abbia potuto richiedere la detrazione fiscale, ad esempio perché si tratta di un’impresa, il bonus non può essere trasferito all’acquirente. Questo anche se i lavori effettuati sono rientrati nella trattativa di acquisto. A chiarirlo è stata l’Agenzia delle Entrate con la risposta all’interpello n. 313/2019, riguardante un contribuente che aveva acquistato un immobile da una SGR costituita sotto forma di Spa che, nelle fasi precedenti la dismissione del complesso immobiliare, aveva eseguito interventi di riqualificazione delle parti comuni dell’edificio sostituendo la caldaia e tinteggiando i vani scala. Nonostante i lavori rientrassero tra quelli previsti dalla legge per la fruizione del bonus ristrutturazione (la tinteggiatura dei vani scala) e dell’Ecobonus (la sostituzione della caldaia), la società, che aveva pagato i lavori con bonifico ordinario, non aveva potuto richiedere le detrazioni fiscali perché non spettanti.

    Scritto Giovedì, 17 Ottobre 2019 00:00